Piattaforma aerea a 30 mt di altezza: quali sono gli impieghi?

Le piattaforme aeree consentono di evitare il costoso e complicato montaggio di ponteggi nelle costruzioni edili o in altri lavori da eseguire ad una certa altezza.

Piattaforme aeree per altezze elevate, sempre più richieste e noleggiate

Le piattaforme aeree consentono di evitare il costoso e complicato montaggio di ponteggi nelle costruzioni edili o in altri lavori da eseguire ad una certa altezza. Negli ultimi anni anche in Italia è cresciuto esponenzialmente il numero delle aziende noleggiatrici di piattaforme aeree grazie ai sempre più molteplici utilizzi in cui vengono impiegate e al livello di specializzazione che hanno raggiunto le stesse.

Vengono commissionati sempre più opere e lavori da eseguire ad altezze elevate grazie alle nuove frontiere e alle nuove esigenze dell’edilizia, dell’ingegneristica, dell’architettura, alle sempre più moderne installazioni pubblicitarie. Una piattaforma aerea funziona tramite una pompa a ingranaggi che fornisce energia idraulica. Tale energia permette i movimenti della macchina. La pompa a ingranaggi viene azionata da un motore, che può essere elettrico o Diesel. Un distributore comanda i martinetti, vale a dire i pistoni idraulici, che consentono il sollevamento della macchina.

Le aziende che offrono servizi di noleggio di una piattaforma aerea a 30 mt, operando tale macchinario in contesti molto delicati e in luoghi spesso impervi, quali cantieri edili e quant’altro, comportando operazioni da eseguire ad altezze elevate, forniscono la stessa di numerosi sistemi di sicurezza specifici.

Piattaforme aeree a 30 mt, impiegate nell’edilizia e non solo

Esistono piattaforme aeree di diverse specifiche tipologie, definite soprattutto in base all’altezza di lavoro che si intende raggiungere. Esse possono raggiungere anche altezze intorno ai 60 mt. Molte aziende, tra quelle che offrono servizi simili e quelle che mettono a disposizione piattaforme da noleggiare, perciò, sono fornite di prodotti caratterizzati da elevata duttilità di performance, soprattutto riguardo alle altezze che possono raggiungere.

Le piattaforme dotate di braccio telescopico, attivate da motore Diesel, dette anche articolate, sono quelle capaci di raggiungere le altezze maggiori. Sono dotate di bracci articolati e assali estendibili. Tali bracci sono applicati anche alle piattaforme carrate, capaci di trasportare bracci di tale grandezza e complessità e di spostarsi facilmente da un luogo all’altro. Particolarmente praticato nell’ambito della cantieristica, di cui cantieri di demolizione, edificazione, manutenzione, finitura di opere d’arte, il noleggio di una piattaforma aerea a 30 mt di altezza e oltre viene effettuato anche all’interno di grandi edifici, quali chiese, basiliche, per il restauro di affreschi e altre opere d’arte posizionate a grandi altezze.

Tra queste vi sono alcune fornite di un braccio pendolare molto utile anche per i lavori di particolare precisione, al fine di porsi a distanza ravvicinata rispetto all’area in cui operare o per lavorare in posizione sospesa. In particolare le piattaforme aeree installate su autocarri (autocarrate) consentono di raggiungere altezze oltre i 50 mt ed operano su stabilizzatori piazzati. Questo tipo di piattaforma viene utilizzato anche in altri svariati ambiti, ad esempio per la potatura di piante ad alto fusto, come i grandi alberi che costeggiano le strade, i quali necessitano periodicamente di un’accurata e massiccia potatura sia per la salvaguardia della pianta stessa, sia per prevenire la rottura di grossi rami o del tronco stesso che, a causa dei grandi rami non potati mossi da forte vento, può spaccarsi o sradicarsi dal terreno.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *