Le minigru elettriche sono un supporto importantissimo per l’industria di diverso tipo. Impiegate in ambito edile e meccanico, ma non solo, rappresentano la soluzione per la risoluzione di problematiche correlate al sollevamento di carichi importanti in uno spazio ristretto. Possono essere utilizzate indifferentemente in un ambiente interno o esterno e, nonostante le dimensioni ridotte, sono in grado di sollevare grandi carichi sotto la guida di un conducente. Le minigru elettriche di Bertolini sono disponibili per il noleggio a Reggio Emilia.

Sono tantissimi i vantaggi delle minigru elettriche e uno di questi è, indubbiamente, la facilità di trasporto. Possono essere facilmente caricate a bordo di un qualsiasi mezzo commerciale, come un camion, per essere portate nel luogo di utilizzo, senza dover chiedere i permessi per la circolazione di un carico speciale.
Di minigru elettriche ne esistono di svariato tipo, ciascuna adatta a essere utilizzata in un determinato ambito grazie alle sue specifiche caratteristiche. Non è necessario essere in possesso di abilitazioni particolari per l’utilizzo delle minigru elettriche, che data anche la loro alimentazione che non richiede alcun tipo di carburante fossile, permettono il miglior comfort di utilizzo in qualsiasi circostanza. Solo nel caso di particolari tipologie di minigru elettriche semoventi è necessario essere in possesso di un patentino, che può essere ottenuto semplicemente e in breve tempo seguendo un corso di specializzazione, durante il quale si insegnano i principali movimenti e la gestione del carico e dell’azione meccanica.

Alcune tipologie di noleggio:

  • Noleggio gru elettriche con portata da 10-25 Ton.
  • Noleggio minigru elettriche, di ridotte dimensioni, ottimo strumento quando si è costretti a lavorare in spazi ristretti o quando sono necessari interventi delicati. E’ ideale per il montaggio e la posa di vetri di grosse dimensioni. L’operazione avviene in totale sicurezza e svolta in pochissimo tempo. I cingoli sono in gomma e non c’è pericolo di rovinare superfici delicate.

Le minigru elettriche cingolate

Le minigru elettriche a Reggio Emilia sono soprattutto di tipo cingolato, ossia sfruttano un particolare sistema di spostamento alternativo per il movimento terrestre. I cingoli permettono una maggiore trasmissione a terra della forza prodotta dal motore ed esercita una pressione minore sulla superficie rispetto alle ruote tradizionali. Proprio per la sua più ampia superficie di contatto con il terreno, questo tipo di sistema di movimento garantisce un’aderenza superiore al suolo e, quindi, permette di agire anche in condizioni di terreno sdrucciolevole. La presenza del sistema cingolato nelle minigru elettriche è, evidentemente, una garanzia di stabilità del mezzo stesso, che nonostante le sue dimensioni ridotte è in grado di sollevare pesi ingenti, senza pericoli per la sicurezza del manovratore e degli altri operai.
Le minigru elettriche cingolate sono provviste di ruote antritraccia, un piccolo accorgimento che, però, risolve in un colpo solo tantissimi problemi legati all’utilizzo di questi sistemi in ambienti chiusi. Infatti, le ruote antitraccia nascono con l’obiettivo preciso di non lasciare nessun segno di passaggio durante l’azione della minigru elettrica. Finché si lavora in esterno, questo potrebbe non sembrare rilevante, ma nel momento in cui si rende necessario operare in un ambiente chiuso con pavimentazione, allora la necessità di non lasciare segni sul pavimento è ovviamente primaria. Le gomme antitraccia sono realizzate in gomma naturale senza additivi coloranti che, nei modelli senza questa caratteristica, conferiscono la tipica colorazione nera, responsabile dei segni sui pavimenti. Grazie alle ruote antitraccia, le minigru elettriche cingolate possono muoversi e manovrare in piena libertà senza lasciare il segno del loro passaggio.
Le mini gru elettriche cingolate possono distinguersi anche per la funzionalità del loro braccio operativo, che può essere idraulico o fisso. Nello specifico, infatti, esistono differenti tipologie di mini gru, alcune delle quali permettono l’estensione del braccio fino a un certo limite grazie all’azionamento di un sistema idraulico dotato di pistoni, che permettono di far raggiungere al braccio un’altezza considerevole. Sono le tipologie di minigru elettriche più diffuse, che si prestano alla perfezione per l’utlizzo in svariati ambiti operativi e garantiscono la perfetta gestione e personalizzazione del lavoro da parte del manovratore. Bastano pochi movimenti per azionare il sistema idraulico e provvedere alla sua gestione, l’ideale per raggiungere i piani più elevati. Altri modelli di mini gru elettriche, invece, sono dotate di un braccio fisso che non permette nessuna estensione verticale. Non meno funzionali di quelle idrauliche, vengono impiegate in altri ambiti e permettono principalmente il solo movimento rotatorio sul proprio asse. In questo caso, il movimento a 360 gradi lungo l’asse verticale della minigru è un ausilio importante per lo spostamento rapido e semplice delle merci, senza effettuare numerose manovre per riportare la minigru elettrica in posizione. E’ importante scegliere con attenzione la tipologia di minigru, affinché questa sia un supporto efficace ed efficiente per la propria attività.

Scheda tecnica delle Minigru cingolate

      • URW-706 Elettrica – cingoli in gomma :
        • Portata 6,0 t x 3,0 m
        • Larghezza totale 1,6 m
        • Raggio di lavoro Massimo 18,6 m
        • Lunghezza massima braccio fino a 22,7 m (con jib di estensione)
        • Motore elettrico e diesel
        • Radiocomando standard
      • Limitatore di area di lavoro

Le minigru elettriche semoventi

Nell’infinito mondo delle minigru elettriche, è importante specificare che le minigru in questione sono tutte semoventi. Cosa significa? Vuol dire che hanno un’autonoma capacità di movimento grazie alla trasmissione cingolata e che, quindi, possono essere spostate semplicemente con l’intervento di un manovratore. Si distinguono da quelle fisse che, invece, necessitano dell’ausilio di un mezzo di supporto per essere spostate da una parte a un altra del cantiere o dell’area di lavoro, impiegando quindi più tempo ed energie per il loro corretto funzionamento. Il movimento di queste gru è dato da un motore elettrico di buona potenza, che permette un’autonomia non indifferente a questi mezzi, che si possono spostare ottimamente in uno spazio abbastanza ampio senza sofferenze. Ovviamente, la capacità di semovenza non è da sfruttare per la circolazione veicolare su strade pubbliche, dove questi mezzi non possono circolare ma, grazie alla loro mole ridotta e al peso contenuto, possono semplicemente essere caricate a bordo di un camion, adeguatamente ancorate e, quindi, trasportate velocemente. La semovenza è un vantaggio non trascurabile proprio nell’ottica dell’ottimizzazione dei tempi e delle risorse: il manovratore è libero di spostarsi da una parte a un’altra dell’area di lavoro anche con il carico a bordo, senza richiedere l’aiuto di altri mezzi di supporto. Ovviamente, per conoscere limiti e limitazioni di ogni singolo mezzo in relazione alla capacità di movimento con carico a bordo è necessario conoscere le specifiche tecniche di ciascun mezzo, ma si tratta comunque di un aspetto vantaggioso nell’ottica della realizzazione di un lavoro industriale, dove le soluzioni più rapide e funzionali permettono di accelerare i tempi.
Nel momento in cui le minigru elettriche semoventi devono essere utilizzate in una specifica area e non devono essere spostate, soprattutto quando devono effettuare le operazioni di carico e di scarico, possono essere facilmente fissate al terreno grazie ai piedi stabilizzatori che si azionano in poche mosse e garantiscono la completa immobilizzazione del mezzo, assicurando al manovratore la totale sicurezza. In questo modo si creano le condizioni migliori per evitare lo spostamento ma anche a perdita di stabilità da parte della minigru.
Le minigru elettriche semoventi sono disponibili nelle versioni idrauliche e fisse. Nel primo caso si ha la totale flessibilità del braccio, che può essere esteso fino a due volte o più la sua lunghezza originaria con un semplice azionamento meccanico. Il movimento idraulico azionato da pistoni è fluido e facilmente gestibile grazie alla totale automazione del processo, gestito interamente dalla centralina elettrica della consolle del manovratore. il braccio può essere esteso e retratto anche in presenza di un carico, proprio per la massima funzionalità di gestione. Nelle minigru elettriche fisse, invece, il braccio non ha la possibilità di essere esteso ma nella maggior parte dei casi, la rotazione a 360 gradi sull’asse verticale permette una facilità di movimento importantissima in fase di manovra. Il braccio fisso viene solitamente ripiegato per il minore ingombro in fase di trasporto e, di base, ha una dimensione maggiore rispetto al braccio idraulico non esteso. la minigru elettrica fissa, comunque, permette anche di compiere movimenti verticali.

Ambiti di utilizzo delle minigru elettriche

Gli ambiti di utilizzo delle gru elettriche sono molto numerosi ma, senza dubbio, è in ambito edile che questi mezzi sono impiegati con maggiore frequenza. Nello specifico, infatti, le minigru elettriche trovano ampio utilizzo per il montaggio degli infissi degli edifici, soprattutto nella versione idraulica. Trattandosi di mezzi di dimensioni ridotte, che possono essere facilmente trasportati e che non richiedono grandi spazi per le manovre, per il fissaggio delle finestre ai piani più alti la loro funzionalità è l’ideale. ma vengono utilizzate anche per tantissimi altri ambiti edili, quando è necessario effettuare piccoli interventi di ristrutturazione sulle facciate esterne o quando è necessario portare ai piani alti oggetti di una certa dimensione che non possono essere trasportati diversamente, come per esempio alcuni materiali da lavoro necessari per compiere lavori all’interno dell’edificio, canne fumarie e qualsiasi altro elemento ingombrante.
Sempre nell’ottica del trasporto di oggetti pesanti, le minigru elettriche sono impiegate sovente anche all’interno dei grandi capannoni industriali per l’immagazzinamento delle merci. Grazie alla possibilità di muoversi in autonomia anche all’interno degli edifici grazie alle ruote antitraccia, infatti, vengono impiegate per lo stoccaggio delle merci nei piani più alti delle scaffalature e per raggiungere con semplicità gli stessi ripiani. Grazie alle minigru elettriche, che oltre che essere un supporto importante per il posizionamento possono sollevare carichi importanti, è possibile organizzare al meglio i magazzini e le aree di stoccaggio, anche in ambito industriale, in totale sicurezza. L’assenza di combustibile fossile, che quindi non genera nessun prodotti di scarto nella combustione, rende questi mezzi ideali per l’utilizzo negli ambienti chiusi, senza costituire un pericolo per la salute dei lavoratori.
Sempre nell’ottica operativa relativa agli ambienti chiusi, le minigru elettriche vengono impiegate anche in ambito industriale per il sollevamento di macchinari pesanti e per il loro trasporto durante le fasi della lavorazione. Nelle industrie meccaniche si producono componenti che spesso possono raggiungere diverse tonnellate di peso, impossibili da muovere senza l’adeguato sostegno. Le minigru elettriche sono, quindi, l’assistente ideale e sicuro per tutte queste operazioni.
Oltre che per il montaggio degli infissi, le minigru elettriche sono l’ideale per il montaggio e il trasporto di vetri di grandi dimensioni. Nelle nostre città, gli architetti fanno sempre più largo uso delle lastre di vetro come elementi costruttivi e le minigru elettriche, per le loro caratteristiche, sono il sistema migliore per assicurare le operazioni in totale sicurezza. Questo tipo di strumento, infatti, è l’ideale per compiere operazioni della massima delicatezza, che devono svolgersi in un’area ristretta e nel totale controllo di ogni singolo movimento. Il manovratore ha a disposizione la consolle con tutta la strumentazione necessaria per eseguire movimenti precisi, talvolta millimetrici. I vetri di grosse dimensioni sono talvolta strutture rinforzate di peso consistente ma le minigru elettriche sono perfettamente in grado di sollevare e spostare in assoluta sicurezza in carico, supportandone anche l’installazione.

Mettiamo a tua disposizione diverse formule di noleggio, a breve e lungo periodo, ma anche studiate a misura delle tue necessità.

Vengono effettuati controlli continui di manutenzione ordinaria e straordinaria su tutti i nostri mezzi e nel caso si verifichino guasti durante l’utilizzo garantiamo la riparazione o la sostituzione del mezzo noleggiato, entro le 24 ore dalla chiamata.