Gli obblighi di manutenzione e di verifiche periodiche delle piattaforme

Sempre a proposito dei soggetti che operano nel settore della vendita o noleggio di piattaforme aeree, un altro dei punti cardine del Testo Unico D. Lgs 81/2008 e D. Lgs. 106/2009 riguarda gli obblighi di manutenzione e di verifiche periodiche a cui le attrezzature di lavoro devono essere sottoposte.

Questo tema viene affrontato all’articolo 71, il quale stabilisce che il datore di lavoro deve prendere le misure necessarie affinché le attrezzature siano:
1) installate ed utilizzate in conformità alle istruzioni d’uso;
2) oggetto di idonea manutenzione al fine di garantire nel tempo la permanenza dei requisiti di sicurezza e siano corredate da apposite istruzioni d’uso e libretto di manutenzione;
3) assoggettate alle misure di aggiornamento dei requisiti minimi di sicurezza;
4) siano curati la tenuta e l’aggiornamento del registro di controllo delle attrezzature di lavoro per cui lo stesso è previsto.

Viene quindi posta l’attenzione alla corretta manutenzione dei mezzi e viene richiesto che il Registro di Controllo delle attrezzature venga costantemente aggiornato.
Chi è proprietario o fa noleggio di piattaforme aeree deve, pertanto, prestare molta attenzione alla documentazione del proprio “parco noleggio” per evitare sanzioni che la nuova legge ha inasprite.

Per quanto riguarda le verifiche periodiche l’articolo 71 stabilisce che il datore di lavoro sottopone le attrezzature di lavoro (riportate in Allegato VII) a verifiche periodiche, con la frequenza indicata nel medesimo allegato; in particolare, le piattaforme motorizzate devono essere verificate annualmente, mentre quelle ad azionamento completamente manuale devono essere verificate con cadenza biennale.
Le verifiche sono onerose e le spese per la loro effettuazione sono a carico del datore di lavoro.

La grande novità introdotta è che, per l’effettuazione delle verifiche, le ASL e l’ISPESL potranno avvalersi del supporto di soggetti pubblici o privati abilitati. I soggetti privati abilitati acquisteranno la qualifica di incaricati di pubblico servizio e risponderanno direttamente alla struttura pubblica titolare della funzione.
Le modalità di effettuazione delle verifiche periodiche nonché i criteri per l’abilitazione dei soggetti pubblici o privati sono state stabilite con decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale e del Ministro della salute a dodici mesi dalla data di entrata in vigore del D.Lgs. 81/2008.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *